Condizioni Generali
di Utilizzo del Servizio

Ultimo aggiornamento il 7 Aprile 2021

PREMESSE

 

  1. Il presente contratto di gestione e Condizioni Generali d’Uso del Servizio (di seguito, “CGUS”) regolano il rapporto contrattuale fra il cliente (il rispettivamente ’“Cliente ” come di seguito definito) e la società CITYSCOOT ITALIA S.r.l., con sede legale in Milano (MI), Via Spezia 1,20142 capitale sociale di €1.000.000,00 (euro unmilione\00), Iscritta alla camera di commercio di Milano al REA MI – 2522958 – Codice Fiscale e numero di iscrizione al registro 1036150963 società con socio unico e interamente controllata da Cityscoot Sas, “société par actions simplifiée”, identificata presso il Registro del Commercio e delle Società di Parigi con il numero 800 862 021, con sede legale in Parigi Rue Des Acacias,37 tel: +39 02 9475 8491, e-mail [email protected]  (“CITYSCOOT”) per la fornitura del servizio di scooter sharing offerto da CITYSCOOT. 

 

  1. Le CGUS in particolare specificano, a decorrere dal momento della loro accettazione da parte dell’Utente, le condizioni di accesso e uso del servizio, l’offerta tariffaria, i diritti e gli obblighi dell’utente relativi al servizio CITYSCOOT, nelle modalità di seguito precisate. 

 

  1. CITYSCOOT è un servizio di mobilità elettrica offerto dalla Società CITYSCOOT, la quale si propone di offrire all’utenza la possibilità di spostarsi in scooter mediante l’utilizzazione a breve termine di veicoli elettrici self-service.

 

  1. Ogni utilizzo del Servizio CITYSCOOT implica per l’utente l’osservanza delle CGUS. La selezione dell’apposito pulsante di accettazione deve intendersi quale completa accettazione da parte dell’Utente delle CGUS.

 

  1. Le presenti CGUS si rivolgono agli utenti che utilizzano il Servizio CITYSCOOT nell’ambito del territorio italiano. Gli utenti che desiderino accedere al Servizio nell’ambito di un altro Paese sono invitati a consultare le CGUS del Paese di interesse sul Sito Internet www.cityscoot.eu.

 

  1. Gli utenti che abbiano già usufruito del Servizio nell’ambito del territorio Italiano (e che abbiano accettato le relative CGUS), i quali desiderino accedere al Servizio erogato da CITYSCOOT in una città estera nella prospettiva di un viaggio, sono tenuti ad accettare le CGUS applicabili nel paese di interesse prima di effettuare la prenotazione dello Scooter. L’account utente è valido anche per la prenotazione dello Scooter effettuata fuori dal territorio Italiano.

 

  1. L’accettazione delle CGUS è un prerequisito indispensabile per la fornitura e l’utilizzo del Servizio offerto da CITYSCOOT.

 

ARTICOLO 1 – DEFINIZIONI

 

“Accessori dell’utente”

definisce gli oggetti e gli effetti personali dell’utente e delle persone trasportate sullo Scooter durante il periodo di utilizzazione del Servizio CITYSCOOT. 

 

Accessori dello Scooter

definisce il casco omologato, i documenti di bordo e le cuffie igieniche presenti all’interno dello Scooter. 

 

“Area Personale”

definisce l’area di gestione online a cui l’Utente può avere accesso tramite la voce «il mio account» presente sul Sito Internet www.cityscoot.eu o dopo aver provveduto alla propria autenticazione sull’Applicazione, dalla quale l’Utente ha in particolare la possibilità di gestire i propri dati personali, di consultare la cronologia delle utilizzazioni dello Scooter, le fatture CITYSCOOT nonché di acquistare minuti di Utilizzazione prepagati.

 

Applicazione

definisce l’applicazione mobile di CITYSCOOT, vale a dire quella che consente all’utente la prenotazione dello Scooter. 

 

“Casco”

definisce il casco di proprietà di CITYSCOOT collocato sotto la sella e messo a disposizione dell’utente limitatamente al periodo di utilizzazione del Servizio CITYSCOOT.

 

Codice della Strada

definisce il Decreto Legislativo n. 285/1992 e s.m.i.

 

“Codice di Prenotazione”

definisce il codice a 4 cifre che l’utente riceve al momento della conferma della prenotazione e che il medesimo deve digitare sulla tastiera numerica posta sullo Scooter per utilizzare lo Scooter stesso. 

 

“Condizioni Generali d’Uso del Servizio” o “CGUS” 

definisce le disposizioni tutte di cui al presente documento, i cui termini devono essere stati accettati dall’Utente al fine dell’utilizzazione del Servizio, non solo al momento dell’iscrizione ma ogni qual volta lo stesso proceda a una Prenotazione. 

 

“Credenziali di Accesso”

definisce la mail dell’Utente (e il numero di cellulare) e la password prescelta per poter procedere all’autenticazione sull’Applicazione e accedere al Servizio.

 

Cliente

definisce qualsiasi persona fisica di maggiore età che sia in possesso dei requisiti contemplati dall’articolo 4.2 del presente documento e che abbia creato un account CITYSCOOT. Il Cliente può utilizzare Servizio CITYSCOOT una volta che la registrazione al Servizio sia stata ultimata.

 

“Documenti di Bordo”

definisce i seguenti documenti : la copia del libretto di circolazione. I predetti documenti sono collocati all’interno dello Scooter.

 

“Iscrizione”

definisce il procedimento di registrazione Utente al Servizio CITYSCOOT, alle condizioni tutte di cui all’articolo 4.2 delle presenti CGUS.

 

“Utilizzazione”

definisce il periodo durante il quale lo Scooter è utilizzato dall’Utente. L’Utilizzazione ha inizio al momento dell’inserimento del Codice di Prenotazione sullo Scooter e termina su richiesta dell’Utente (tramite il tasto FIN/FINE sulla tastiera del veicolo o tramite l’Applicazione, quando lo scooter sia stato chiuso a chiave e bloccato e si sia acceso il led «Libero» sul mezzo) o per iniziativa di CITYSCOOT nei casi previsti all’articolo 6.2.8.

 

“Pausa”

definisce l’arresto temporaneo dello Scooter durante l’Utilizzazione.

 

 “Prenotazione”

definisce l’atto dell’Utente (prima dell’inizio del periodo di Utilizzazione) di prenotare uno Scooter tramite l’Applicazione.   

 

“Programma Fedeltà”

definisce il Programma Fedeltà specificato all’articolo 13.

 

Servizio

definisce il Servizio di utilizzazione a breve termine di Scooter self-service offerto da CITYSCOOT o da qualsiasi società controllata da quest’ultima.

 

“Servizio Clienti

definisce il centro informazioni e assistenza di CITYSCOOT messo a disposizione degli Utenti al fine di rispondere alle richieste e ai reclami da questi ultimi presentati, mediante i diversi canali e le modalità specificate all’articolo 6.1.

 

“Sito Internet”

definisce il sito web del Servizio CITYSCOOT disponibile all’indirizzo www.cityscoot.eu.

 

“Scooter”

definisce uno tra gli Scooter elettrici messi a disposizione degli Utenti da CITYSCOOT, identificato dal proprio numero di targa o dal numero di telaio.

 

Utente

definisce qualsiasi Cliente che sia in possesso dei requisiti contemplati dall’articolo 4.2 del presente documento e che abbia creato un account CITYSCOOT, ed abbia quindi ultimato la registrazione, che gli consenta di utilizzare e di beneficiare del Servizio CITYSCOOT nei termini previsti dalle presenti CGUS.

 

Zona CITYSCOOT

definisce un’area geografica delimitata da CITYSCOOT all’interno della quale l’Utente può concludere l’Utilizzazione restituendo lo Scooter in un luogo a sua scelta, autorizzato e situato all’interno di un’area pubblica di parcheggio destinata allo stazionamento dei veicoli a due ruote. Le Zone CITYSCOOT sono visibili dall’Applicazione. Sullo Scooter, una spia luminosa gialla situata sul manubrio si accende quando il mezzo si trova al di fuori della zona suddetta. CITYSCOOT si riserva il diritto di modificare in ogni tempo l’estensione di una Zona.

 

ARTICOLO 2 – OGGETTO

 

Le presenti CGUS hanno lo scopo di determinare le modalità di accesso e le condizioni di utilizzo del Servizio. Ogni accesso e uso del Servizio è subordinato al rispetto e all’accettazione delle CGUS da parte dell’Utente. 

 

ARTICOLO 3 – CONDIZIONI TARIFFARIE DI ACCESSO AL SERVIZIO

 

L’iscrizione al Servizio CITYSCOOT è gratuita.

 

Una volta avviata l’Utilizzazione, il Servizio è fatturato al minuto. Le tariffe applicate da CITYSCOOT sono specificate nell’ALLEGATO 1 delle presenti CGUS.

 

Gli acquisti di «pacchetti di minuti» e l’Utilizzazione sono fatturati in ragione della loro durata.

 

I minuti di Utilizzazione di cui l’Utente abbia usufruito parzialmente vengono considerati per arrotondamento pari a sessanta secondi e addebitati come minuto trascorso.

 

I «pacchetti di minuti» sono soggetti a un periodo di validità come indicato all’Utente al momento dell’acquisto. Ad eccezione delle condizioni applicabili al diritto di recesso, l’acquisto non è soggetto ad alcun rimborso.

 

I costi e le penali applicabili sono quelle in vigore al momento della Prenotazione. Penali e costi possono essere modificati in ogni tempo da CITYSCOOT in conformità a quanto previsto dall’articolo 17.3 delle presenti CGUS. Qualsiasi modifica significativa verrà notificata all’utente tramite e-mail e/o notifica push sul suo smartphone.

 

L’Utente presta il consenso a che l’importo fatturato e l’adesione alle CGUS siano provati e dimostrati in base all’Applicazione e agli strumenti messi a disposizione da CITYSCOOT.

 

ARTICOLO 4 – CONDIZIONI DI ISCRIZIONE

 

4.1 Accesso al Servizio

L’accesso all’Iscrizione è riservato alle persone fisiche di maggiore età che godano della piena capacità d’agire e che siano in possesso di un documento valido per la guida dei mezzi del tipo Scooter messo a disposizione degli Utenti da CITYSCOOT, conseguito in Italia o all’estero, purché consenta la guida del predetto Scooter in piena conformità alla legislazione italiana.  

 

4.2 Condizioni di iscrizione delle persone fisiche

 

Per iscriversi, la persona fisica deve soddisfare i seguenti requisiti: 

  1. essere maggiorenne (avere almeno 18 anni) al momento della richiesta di iscrizione;
  2. essere titolare di una carta d’identità nazionale (per i cittadini italiani o originari di un paese rientrante nello Spazio economico europeo e la Svizzera) o di un passaporto in corso di validità;
  3. essere titolare di patente AM o di altra patente idonea a consentire l’utilizzo dello Scooter (patente B o patentino motorino). 
  4. essere in possesso di una carta di credito in corso di validità;
  5. non essere debitore nei confronti di CITYSCOOT di somma(e) non pagata(e) in ragione di iscrizioni o utilizzazioni del Servizio precedenti presso CITYSCOOT;
  6. disporre di uno smartphone funzionante con una versione Android o iOS compatibile con l’Applicazione.

 

Sia al momento dell’Iscrizione sia durante l’Utilizzazione la patente dell’Utente deve essere in corso di validità e non sospesa, ritirata o comunque non più disponibile per provvedimento delle competenti Autorità o per disposizioni normative. In caso di sospensione o di ritiro della patente, l’Utente è tenuto a informare immediatamente CITYSCOOT con tutti i mezzi possibili e, in questo caso, l’accesso al servizio gli sarà assolutamente vietato, senza necessità di alcun avviso da parte di CITYSCOOT. L’Utente che non rispetti suddetto divieto, sarà considerato unico responsabile per le eventuali conseguenze, pregiudizi o danni che ne possano derivare. CITYSCOOT si riserva la facoltà di effettuare controlli periodici della patente dell’Utente al fine di verificarne la validità e di assicurare il rispetto delle condizioni di iscrizione summenzionate. 

Lo stesso vale per qualsiasi documento integrativo richiesto per la guida degli Scooter.

La detenzione di un permesso provvisorio alla guida o a validità limitata o una denuncia di smarrimento o di furto della patente non consentono né l’iscrizione al Servizio né l’uso dello stesso.

 

ARTICOLO 5 – MODALITÀ D’ISCRIZIONE

 

5.1 Modalità di iscrizione delle persone fisiche

 

L’Iscrizione si effettua in completa autonomia tramite il Sito Internet www.cityscoot.eu. 

 

L’Iscrizione si effettua compilando il modulo di iscrizione online visibile sul Sito Internet; nel modulo il Cliente deve inserire il cognome, il nome, la data di nascita, un numero di telefono cellulare valido, il codice fiscale, un indirizzo e-mail e il suo indirizzo di residenza completo. Il Cliente si assicura della veridicità e della correttezza delle informazioni fornite.

 

Sulla base delle informazioni fornite, CITYSCOOT invierà una e-mail ai soggetti che abbiano iniziato la suddetta procedura (rispettando l’ordine cronologico di iscrizione a cadenza variabile in ragione del volume delle richieste e in base alla flotta dei mezzi in circolazione). Tale e-mail contiene il link per continuare e ultimare la procedura.

 

CITYSCOOT non garantisce il rispetto di alcun termine massimo tra l’invio della richiesta di iscrizione da parte del Cliente e la sua convalida. 

 

Per ultimare l’Iscrizione, l’Utente deve necessariamente: 

  • scegliere una password ;
  • leggere e accettare le presenti CGUS nonché l’Informativa sulla privacy di CITYSCOOT fornendo i consensi necessari per l’Iscrizione accessibile tramite il link indicato all’articolo 12 delle presenti CGUS e presenti sull’Applicazione e sul Sito Internet www.cityscoot.eu;
  • specificare se desidera ricevere istruzioni prima di iniziare a utilizzare uno Scooter CITYSCOOT;
  • trasmettere i documenti di cui all’ articolo 4.2.2. servendosi dello strumento di caricamento (upload) messo a disposizione sul Sito Internet;
  • registrare il numero di una o più carte di credito Visa o Mastercard in corso di validità sull’interfaccia di pagamento sicuro per il successivo addebito.

 

L’Iscrizione è convalidata da CITYSCOOT a seguito di:

  • verifica e approvazione dei documenti trasmessi dall’Utente; 
  • ricezione delle istruzioni per la conduzione dello Scooter da parte dell’Utente (se richiesto). 

 

A decorrere dalla data di convalida da parte di CITYSCOOT della richiesta di iscrizione inviata al Cliente, si intende concluso il presente contratto, fermo restando che ciascuna delle parti potrà recedere dal contratto in ogni momento, secondo quanto specificato all’articolo 15.

 

L’iscrizione è strettamente personale e non trasferibile.

 

Il Cliente si impegna a comunicare tempestivamente al Servizio Clienti anche mediante l’invio di apposita comunicazione tramite e-mail all’indirizzo [email protected] nell’ipotesi di perdita o furto dello smartphone su cui è stata scaricata l’Applicazione per accedere al Servizio ovvero nell’ipotesi di uso da parte di terzi delle Credenziali di Accesso ovvero della perdita di confidenzialità delle stesse.

 

5.2. Recesso

 

Diritto di recesso

 

L’Utente ha diritto di esercitare il recesso (cd. “diritto di ripensamento”) entro quattordici (14) giorni dalla convalida della richiesta di iscrizione inviata dall’Utente (“Periodo di Recesso”), senza obbligo di dover fornire alcuna motivazione. 

 

Per esercitare il diritto di recesso, l’Utente comunica a Cityscoot Italia S.r.l., con sede legale in 20142 Milano (MI), Via Spezia, 1, tel: +39 02 9475 8491, e-mail: [email protected] la sua decisione di recedere dal contratto tramite una dichiarazione esplicita (ad esempio lettera inviata per posta, fax o posta elettronica). A tal fine l’Utente può, ma non è obbligatorio, utilizzare il modulo di recesso disponibile a questo link

 

Per rispettare il termine di recesso, è sufficiente che l’Utente invii la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del Periodo di Recesso.

 

Qualora l’Utente in pendenza del Periodo di Recesso richieda l’immediata esecuzione del contratto tramite l’inserimento del codice di prenotazione e la conferma della prenotazione dello Scooter, questi dovrà pagare a Cityscoot il solo importo del Servizio già fruito fino al momento in cui ha esercitato il recesso. 

 

Tale diritto ad esercitare il recesso si applica anche in caso di acquisto di un «pacchetto di minuti» entro quattordici (14) giorni dalla

dalla data di acquisto. In questo caso, l’Utente dovrà informare il Servizio Clienti della sua decisione di recesso restituendo il modulo di recesso disponibile a questo link [collegamento modulo di recesso] prima della scadenza del suddetto termine, o inviare una qualsiasi dichiarazione che esprima chiaramente la sua volontà di recedere, a [email protected].

 

Qualora l’utilizzazione del Servizio non fosse iniziata prima della scadenza del diritto di recesso, l’Utente verrà rimborsato per l’intero importo di acquisto del «pacchetto di minuti».

 

Qualora, invece, l’utilizzazione del Servizio fosse iniziata prima della scadenza del diritto di recesso, si possono verificare due casi:

 

  • se l’Utente ha utilizzato tutti i minuti del «pacchetto di minuti», viene addebitato per l’intero importo del pacchetto stesso, nonché di qualsiasi costo aggiuntivo/penale relativo all’utilizzo del Servizio,

 

  • se l’Utente ha consumato parzialmente i minuti del «pacchetto di minuti», viene rimborsato per l’intero importo pagato acquistando il «pacchetto di minuti» e gli viene addebitato il prezzo al minuto per il numero di minuti consumati, nonché qualsiasi costo aggiuntivo/penale relativo all’utilizzo del Servizio. In questo caso, le tariffe promozionali non si applicano.

 

5.3 Cancellazione

 

L’Utente ha la facoltà di cancellare online l’iscrizione in ogni momento, formulando la relativa richiesta al Servizio Clienti mediante l’invio di apposita comunicazione tramite e-mail all’indirizzo [email protected], a condizione che nessun importo sia dovuto a CITYSCOOT. Il saldo dei minuti prepagati o offerti, nel caso sia positivo nonché eventuali vantaggi o benefici acquisiti dall’Utente in virtù del Programma Fedeltà di CITYSCOOT, saranno definitivamente persi da quest’ultimo e non saranno rimborsati in nessun caso.

 

ARTICOLO 6 – MODALITÀ D’USO DEL SERVIZIO CITYSCOOT

 

Il Servizio CITYSCOOT è accessibile tramite Applicazione soltanto agli Utenti che dispongano di uno smartphone con una versione Android o iOS compatibile e che abbiano installato l’ultima versione dell’Applicazione stessa. L’Utente è tenuto a compiere tutte le azioni necessarie al fine di poter accedere alla suddetta Applicazione tramite il proprio smartphone.

 

L’Utente è responsabile dell’aggiornamento dell’Applicazione sul proprio dispositivo. 

 

6.1 Disposizioni generali

 

Nell’ambito del Servizio, l’Utente può:

 

Tramite l’Applicazione

  • Visualizzare la posizione, la gamma e l’autonomia degli Scooter disponibili all’interno delle Zone CITYSCOOT.
  • Procedere alla Prenotazione di uno Scooter. 
  • Annullare la Prenotazione entro il termine massimo di dieci (10) minuti decorrenti dal momento della Prenotazione stessa. 
  • Restituire uno Scooter utilizzato secondo i termini previsti dalle presenti CGUS.

 

Tramite l’Applicazione e il Sito Internet (accedendo dalla sua Area Personale)

  • Consultare la guida per gli utenti e la rubrica relativa alle domande frequenti (FAQ).
  • Contattare il Servizio Clienti utilizzando il relativo modulo.
  • Consultare le CGUS.
  • Consultare l’Informativa sulla Privacy di CITYSCOOT.
  • Aggiornare i propri dati personali (indirizzo, numero di telefono, estremi della carta di credito). 
  • Consultare la cronologia di Utilizzazione e Prenotazioni.
  • Consultare e scaricare le proprie fatture.
  • Consultare il proprio stato Utente e gli eventuali vantaggi o benefici acquisiti in virtù del Programma Fedeltà di CITYSCOOT.
  • Abilitare la funzione CityBoost, qualora sia disponibile, definendo il relativo livello (soft, medio o rapido).

 

Tramite telefono 

  • Contattare il Servizio Clienti, segnatamente in caso di sinistro, di malfunzionamento del Servizio o per segnalare un problema tecnico, al +39 02 9475 8491 da lunedì a domenica 24h/24h.

 

Tramite e-mail 

  • Contattare il Servizio Clienti all’indirizzo [email protected] per questioni relative alla propria Iscrizione, alla fatturazione, al proprio account, oltre che per segnalare un problema tecnico riscontrato sullo Scooter o sull’Applicazione o più generalmente per fare un commento.  

 

6.2 Utilizzazione di uno Scooter

 

6.2.1 Prenotazione dello Scooter

 

L’Utente seleziona uno tra gli Scooter segnalati come disponibili e lo prenota tramite l’Applicazione. Riceve quindi il Codice di Prenotazione a 4 cifre che segna l’inizio del periodo di Prenotazione.

 

L’Utente ha quindi 10 minuti per recarsi presso lo Scooter prenotato, sbloccarlo inserendo il Codice di Prenotazione sulla tastiera numerica situata sul lato sinistro del manubrio. L’inserimento del Codice di Prenotazione segna la fine del periodo di Prenotazione dello Scooter e l’inizio del periodo di Utilizzazione. 

 

Durante il periodo di Prenotazione di 10 minuti, l’Utente può annullare gratuitamente la Prenotazione stessa tramite l’Applicazione. 

 

Qualora l’Utente non annulli la propria Prenotazione o non sblocchi lo Scooter durante il periodo di Prenotazione di 10 minuti, quest’ultima si cancella automaticamente. CITYSCOOT si riserva il diritto di introdurre e attuare un sistema di penalità e/o di sospensione della funzione di Prenotazione sopra descritta alle condizioni che saranno portate a conoscenza degli Utenti in conformità con quanto previsto dall’articolo 17.3 delle presenti Condizioni.

 

6.2.2 Sblocco dello Scooter

 

Per sbloccare lo Scooter che ha prenotato, l’Utente deve inserire, sulla tastiera numerica integrata al veicolo, il Codice di Prenotazione che ha ricevuto tramite l’Applicazione. 

 

Le Scooter si accende e la sella si apre automaticamente.

 

6.2.3 Stato dello Scooter al momento del ritiro 

 

L’Utente s’impegna a segnalare al Servizio Clienti, tramite la rubrica dedicata dell’Applicazione o tramite telefono, ogni danno presente sullo Scooter che avrà avuto modo di osservare prima della partenza. L’Utente s’impegna inoltre, per quanto sia possibile, a scattare fotografie dei danni constatati e a trasmetterle mediante il modulo di contatto dell’Applicazione.

 

Esempi di danni che l’Utente è tenuto a segnalare al Servizio Clienti

  • Carene lesionate 
  • Pneumatico forato
  • Specchietto retrovisore mancante o danneggiato
  • Leva dei freni spezzata o piegata
  • Faro o luci rotte
  • Tastiera e tachimetro danneggiati
  • Cavalletto danneggiato 

 

Nelle circostanze suddette, una volta inviata la segnalazione, l’Utente s’impegna a non utilizzare lo Scooter danneggiato e, se del caso, ad annullare la Prenotazione tramite l’Applicazione ai sensi del precedente articolo 6.2.1, fatti salvi in ogni caso i diritti di CITYSCOOT di cui al successivo articolo 6.2.8.

 

6.2.4 Avviamento dello Scooter

 

Per avviare lo Scooter, dopo averlo sbloccato, l’Utente deve:

  • alzare la sella per accedere al vano sottosella e al casco;
  • regolare il casco in base alla propria misura e infilarlo; 
  • regolare gli specchietti retrovisori;
  • posizionare su «ON» il tasto rosso situato sulla destra del manubrio.

 

6.2.5 Procedura di fermata temporanea (Pausa)

 

Per parcheggiare temporaneamente lo Scooter, l’Utente deve: 

  • collocare il cavalletto dello Scooter all’interno di una postazione autorizzata;
  • nel caso in cui si desideri riporre il casco, aprire la sella premendo sul tasto «Casco», situato sulla sinistra del manubrio;
  • riprendere dallo Scooter tutti gli accessori che gli appartengono, CITYSCOOT non è in alcun modo responsabile per eventuali effetti personali e accessori dimenticati;
  • chiudere la sella e verificare che la stessa sia bloccata;
  • girare e mantenere il manubrio verso sinistra fino a bloccarlo;

posizionare il tasto rosso situato sul lato destro del manubrio su «OFF»;

  • attendere lo spegnimento del tachimetro;
  • verificare che il manubrio sia bloccato prima di allontanarsi dal veicolo.

 

Durante il parcheggio temporaneo decorrerà il conteggio dei minuti di sosta con applicazione della relativa tariffa.

 

6.2.6 Procedura di restituzione dello Scooter e fine del periodo di Utilizzazione.

 

Per restituire lo Scooter e terminare l’Utilizzazione, l’Utente deve: 

  • accertarsi di essere in una Zona CITYSCOOT (in tal caso, la spia gialla «FUORI ZONA» deve essere spenta);
  • assicurarsi di rispettare le condizioni di parcheggio così come autorizzate all’interno del comune nonché all’interno della zona di restituzione dello Scooter; 
  • assicurarsi di aver parcheggiato lo Scooter in un posto autorizzato;
  • collocare il cavalletto del veicolo all’interno di una postazione autorizzata;
  • aprire la sella premendo il tasto «Casco» situato sulla sinistra del manubrio;
  • riporre il Casco sotto la sella nella posizione indicata dall’adesivo apposto sotto la sella; 
  • riprendere dallo Scooter tutti gli accessori che gli appartengono, CITYSCOOT non è in alcun modo responsabile per eventuali effetti personali e accessori dimenticati;
  • chiudere la sella e verificare che sia bloccata;
  • girare e mantenere il manubrio verso sinistra fino a bloccarlo;
  • posizionare il tasto rosso situato sul lato destro del manubrio su «OFF»;
  • attendere lo spegnimento del tachimetro;
  • premere il pulsante FIN/FINE entro 10 secondi dall’accensione o cliccare «termina noleggio» dall’Applicazione;
  • verificare che il manubrio sia bloccato, che il Led verde «LIBERO» sia acceso e assicurarsi dall’Applicazione che lo Scooter sia nuovamente disponibile per l’Utilizzazione;

 

Se il Led rosso o quello arancione si accende o lampeggia sulla tastiera dello Scooter, significa che l’Utente non ha rispettato la procedura e deve, pertanto, controllare che tutte le tappe della fase di restituzione siano state correttamente eseguite. 

 

L’Utente è tenuto a controllare che le attività necessarie per concludere il periodo di Utilizzazione siano effettivamente avvenute con successo. Nel caso in cui l’Utente non abbia effettuato (o abbia effettuato in maniera scorretta) la procedura di restituzione dello Scooter al termine del periodo di Utilizzazione, CITYSCOOT non sarà ritenuta responsabile di aver addebitato un importo maggiore rispetto all’importo corrispondente all’effettivo tempo di Utilizzazione dello Scooter. 

 

6.2.7 Stato dello Scooter al momento della restituzione

 

L’Utente s’impegna a segnalare al Servizio Clienti, tramite la rubrica dedicata dell’Applicazione o tramite telefono, ogni danno, anche di lieve entità, di cui si sia reso responsabile durante l’Utilizzazione nonché a segnalare ogni danno che avrà avuto modo di constatare sullo Scooter al momento della restituzione. L’Utente s’impegna, per quanto possibile, a scattare fotografie dei danni rilevati e a trasmetterle mediante il modulo di contatto dell’Applicazione.

 

6.2.8 Fine dell’Utilizzazione su iniziativa di CITYSCOOT

 

CITYSCOOT si riserva il diritto di sospendere l’accesso al Servizio senza preavviso, di annullare una Prenotazione o di terminare il periodo di Utilizzazione, senza che alcun indennizzo sia dovuto all’Utente, nei seguenti casi:  

  • in caso di problemi tecnici o di sicurezza che incidano sull’uso del Servizio o sulla gestione degli Scooter; 
  • in caso di chiusura eccezionale del Servizio per intervenuto provvedimento da parte di un’autorità competente o per qualsiasi ragione propria a CITYSCOOT; 
  • in caso di forza maggiore;
  • in caso di malfunzionamenti, di incidenti, di rilevazione automatica degli urti dello Scooter interessato;
  • in caso di sospensione o disattivazione dell’account dell’Utente in conformità all’articolo 15 delle presenti CGUS;
  • in caso di arresto temporaneo (Pausa) dello Scooter qualora CITYSCOOT non riesca a contattare l’Utente dopo diversi tentativi; 
  • in caso di arresto temporaneo (Pausa) dello Scooter, dopo mezzanotte, per una durata superiore alle tre (3) ore;
  • in caso di furto dello Scooter avvenuto durante il periodo di Utilizzazione. 

 

6.3 Procedura di assistenza

 

6.3.1 Attivazione della procedura

 

La procedura di assistenza deve essere attivata dall’Utente in caso di incidente che abbia provocato lesioni personali e/o danni materiali, in caso di guasti o di foratura, tramite telefonata al Servizio Clienti (costo di una telefonata locale da un cellulare italiano). 

 

La procedura di assistenza implica una serie di azioni e diagnosi da parte di CITYSCOOT che prevedono la collaborazione dell’Utente.

 

6.3.2 Azioni, obblighi e responsabilità dell’Utente e del Servizio Clienti

 

a) Lesione personale o danno materiale 

 

L’Utente è tenuto a contattare senza indugio via telefono il Servizio Clienti CITYSCOOT a prescindere dalla natura dei danni provocati dall’incidente, a meno che lo stesso non sia stato coinvolto in un sinistro che gli abbia causato lesioni fisiche tali da impedirgli l’adempimento di suddetto obbligo.

 

In caso di lesioni personali, l’Utente deve prioritariamente contattare i servizi di emergenza (SAMU – servizi di assistenza medica di emergenza/pronto soccorso – vigili del fuoco) e le forze di polizia.

 

Nella misura in cui è possibile, l’Utente

 

  • Indossa il gilet catarifrangente a sua disposizione sotto la sella.
  • Si attiva per contenere l’intralcio ed eventuali pericoli causati dallo Scooter incidentato ad altri utenti della strada e/o ad altri veicoli.  
  • Resta in prossimità dello Scooter fino al momento in cui il veicolo venga prelevato dai servizi di emergenza. 
  • Redige in modo leggibile, anche in caso di soli danni materiali nei quali non sono coinvolti terzi, il modulo di constatazione amichevole (una copia in bianco sarà portata da un impiegato Cityscoot) specificando la dinamica dell’incidente ed eventualmente facendolo controfirmare dal/dai conducente/i dell’/degli altro/altri veicolo/i coinvolti nell’incidente. 
  • Invia il modulo di constatazione amichevole per posta nel più breve tempo possibile e al massimo entro 5 giorni lavorativi dal momento della verificazione del sinistro, al seguente indirizzo: CITYSCOOT, Servizio Sinistri, Via Spezia, 1 Milano 20142.
  • Descrive al Servizio Clienti l’esatta dinamica del sinistro, le cause note o presunte, inoltre fornisce i nomi e gli indirizzi delle persone lese e se possibile indica i testimoni, per posta elettronica ([email protected]) o per posta ordinaria all’indirizzo summenzionato 
  • Collabora con l’assicuratore di CITYSCOOT in qualsiasi modo l’assicuratore stesso ritenga necessario, fornendo informazioni veritiere esatte e precise.  

 

b) Guasto dello Scooter o foratura 

 

L’Utente deve contattare obbligatoriamente e senza indugio il Servizio Clienti CITYSCOOT per qualsiasi tipo di guasto.

 

L’Utente :

  • indossa il gilet catarifrangente che è a sua disposizione sotto la sella;
  • si attiva per contenere l’intralcio e gli eventuali pericoli causati dallo Scooter incidentato ad altri utenti della strada e/o ad altri veicoli;
  • resta in prossimità dello Scooter fino al benestare espresso (chiamata, e-mail, SMS,..) del Servizio Clienti, in caso contrario, i costi di servizio potranno essere a lui addebitati.

 

c) Rapina o furto (consumati o tentati) dello Scooter o atti di vandalismo

 

In caso di furto dello Scooter o di atti di vandalismo commessi durante il periodo di Utilizzazione, l’Utente deve obbligatoriamente e senza indugio contattare il Servizio Clienti.

 

Il Servizio Clienti indicherà all’utente la procedura da seguire in base alla valutazione delle circostanze del caso.

 

L’Utente è tenuto a sporgere denuncia presso il commissariato di polizia oppure presso la stazione dei carabinieri competente e inviare a CITYSCOOT, Via Spezia, 1 20142 Milano, entro le quarantotto (48) ore lavorative dall’accaduto, la ricevuta della denuncia sporta presso il commissariato di polizia o la stazione dei carabinieri nonché la dichiarazione contenente delucidazioni in merito alle circostanze del furto o ai danni subiti dallo Scooter. 

 

d) Rilevazione automatica degli urti 

 

Lo Scooter è equipaggiato con un dispositivo che consente a CITYSCOOT di rilevare ogni urto in tempo reale nonché il punto di impatto sullo Scooter. In caso di urto, per la sicurezza del conducente, CITYSCOOT si riserva il diritto di contattare immediatamente l’Utente al fine di individuare il punto esatto e prendere tutte le misure precauzionali e di assistenza necessarie. 

 

6.3.3 Fine dell’Utilizzazione in caso di incidente

 

L’Utilizzazione e l’addebito nei confronti dell’Utente terminano al momento dell’attivazione della procedura di assistenza così come descritta agli articoli 6.3.1 e 6.3.2.

 

Tuttavia, lo Scooter resta sotto la piena responsabilità dell’Utente fino al momento della sua consegna al servizio di assistenza o di soccorso stradale.  

 

ARTICOLO 7 – PAGAMENTI

 

7.1 Disposizioni generali

 

L’Utente s’impegna a pagare tutte le somme maturate a suo carico e legate al Servizio, tra cui, a titolo esemplificativo:

  • il corrispettivo dovuto dall’Utente a CITYSCOOT per l’uso del Servizio, calcolato secondo le condizioni tariffarie di cui all’art. 3;
  • le contravvenzioni e le conseguenze pecuniarie delle eventuali infrazioni commesse al Codice della strada;
  • le franchigie assicurative in caso di sinistro, elencate nell’ALLEGATO 2.2;
  • le penali elencate nell’ALLEGATO 2 delle presenti CGUS;

 

In linea generale, l’Utente s’impegna a tenersi debitamente informato sui propri obblighi pecuniari nei confronti di CITYSCOOT durante l’intera durata del rapporto contrattuale.

 

Fatte salve le disposizioni di cui all’articolo 7.6, gli importi dovuti dall’Utente produrranno interessi al tasso legale in quel momento in vigore in Italia, maggiorato di 10 punti percentuali, a decorrere dal primo giorno di ritardo del pagamento. In caso di ritardo nel pagamento, CITYSCOOT può bloccare, senza preavviso, l’accesso dell’Utente al Servizio. 

 

7.2 Pagamento del periodo di Utilizzazione

 

L’importo per l’Utilizzazione, alle condizioni tariffarie stabilite all’articolo 3, è dovuto al termine di ciascun periodo di utilizzo dello Scooter.

 

CITYSCOOT emette una fattura successivamente all’utilizzo da parte dell’Utente del Servizio. L’importo sarà addebitato sulla carta di credito indicata dall’Utente al momento della registrazione. 

 

In caso di prelievo rifiutato, l’Utente può estinguere il proprio debito pagando direttamente CITYSCOOT dalla propria Area Personale. Regolarizzare il ritardo attraverso il pagamento diretto consentirà lo sblocco dell’accesso dell’Utente al Servizio, a meno che suddetto blocco sia conseguenza della violazione di altre e ulteriori disposizioni previste dalle presenti CGUS.

 

7.3 Pagamento delle penali

 

Le penali descritte nell’ALLEGATO 2 delle presenti CGUS formano oggetto di fattura integrativa che può essere inviata all’Utente entro 3 mesi dalla data in cui CITYSCOOT sia venuta a conoscenza dei fatti che hanno originato l’imposizione della penale.   

 

L’Utente effettua il pagamento entro il termine indicato sulla fattura. In caso contrario, CITYSCOOT si riserva il diritto di prelevare la somma dovuta dalla carta di credito dell’Utente. 

 

7.4 Aggiornamento degli strumenti di pagamento

 

In caso di scadenza del periodo di validità della propria carta di credito, l’Utente s’impegna ad aggiornare le coordinate bancarie nella sua Area Personale quindici (15) giorni prima della scadenza della carta stessa. L’aggiornamento deve avvenire alla ricezione della nuova carta di credito e prima della scadenza della precedente. 

 

Qualora l’Utente non adempia all’obbligo suddetto o nel caso in cui la sua carta di credito risulti invalida per qualsiasi ragione, CITYSCOOT sospenderà l’accesso al Servizio fino a quando la posizione non sarà regolarizzata. Durante la sospensione dell’accesso al Servizio, l’Utente resta comunque responsabile in relazione alle scadenze e debitore degli importi insoluti.

 

7.5 Autorizzazione a effettuare prelievi sulla carta di credito 

 

Inserendo i numeri della propria carta di credito al momento dell’Iscrizione o aggiornando le informazioni bancarie nella propria Area Personale, l’Utente rilascia a CITYSCOOT un’autorizzazione a prelevare sulla carta di credito ogni importo da questi dovuto in conformità alle presenti CGUS (in particolare, a titolo meramente esemplificativo, il prezzo dell’Utilizzazione, le penali, la franchigia in caso di incidente o furto senza l’individuazione di terzi responsabili…) 

 

Il rilascio degli estremi della carta di credito da parte dell’Utente è indispensabile per convalidare l’Iscrizione e autorizzare il prelievo degli importi dovuti. 

 

7.6.    Resoconto importi da pagare

 

L’Utente accetta che il resoconto degli importi da pagare venga messo a sua disposizione per via elettronica nella propria Area Personale. Egli s’impegna a controllare regolarmente la propria Area Personale sul Sito o mediante l’Applicazione al fine di prendere visione della propria cronologia di percorsi, saldi, fatture, addebiti e delle relative date di scadenza. 

 

L’Utente può scaricare il resoconto degli importi tramite la propria Area Personale. L’Utente può contestare gli importi da pagare entro un mese dalla loro ricezione. Oltre tale termine, l’importo si considera esatto e validamente emesso. 

 

L’Utente prende atto e accetta che in caso di Utilizzazione di uno Scooter in un paese diverso dall’Italia, dove il Servizio è pure disponibile, CITYSCOOT potrà trasmettere i dati che lo riguardano, in particolare quelli bancari, alla sede locale nel paese interessato affinché la stessa possa regolarmente fatturare.  

 

ARTICOLO 8 – OBBLIGHI DELL’UTENTE

 

8.1 Prescrizioni

 

L’Utente deve condurre lo Scooter in maniera responsabile, in conformità alle presenti CGUS, rispettando scrupolosamente le disposizioni del Codice della strada. 

 

Egli è inoltre tenuto a:

  • custodire lo Scooter;
  • assicurarsi che lo Scooter, durante la sosta, sia parcheggiato in un luogo sicuro e autorizzato ai veicoli elettrici a due ruote;
  • utilizzare gli accessori obbligatori di sicurezza forniti con lo Scooter. 

 

L’Utente è tenuto a verificare, al momento del ritiro del veicolo, la presenza degli accessori dello Scooter e dei Documenti di Bordo e, qualora mancanti, deve avvisare immediatamente il Servizio Clienti utilizzando il numero di assistenza.

 

Sullo Scooter è vietato fumare, bere, mangiare e telefonare.

 

CITYSCOOT raccomanda l’uso di indumenti adatti alla guida di tale tipologia di veicoli e specifica che non sono forniti dall’azienda (ad eccezione del gilet catarifrangente il cui utilizzo è facoltativo e del casco il cui uso è invece obbligatorio).

 

L’Utente deve accertarsi di non aver lasciato alcun Accessorio a lui appartenente all’interno dello Scooter durante i periodi di Pausa o alla fine del periodo di Utilizzazione, rinuncia a qualsiasi reclamo concernente gli oggetti dimenticati nei confronti di CITYSCOOT. 

 

L’Utente deve, inoltre, restituire lo Scooter secondo la procedura descritta agli articoli 6.2.5. e 6.2.6.

 

L’Utente s’impegna ad aggiornare le proprie informazioni e i propri dati bancari ogni volta che gli stessi dovessero subire modifiche, di modo che le informazioni di quest’ultimo, a disposizione di CITYSCOOT, siano aggiornate e corrette per l’intera durata del rapporto contrattuale. 

 

8.2 Modalità di utilizzo 

 

L’Utente non può utilizzare lo Scooter, né consentirne l’utilizzo a terzi: 

  1. per il trasporto di merci a titolo oneroso;
  2. per tour o visite regolari di clienti;
  3. per rimorchiare, trainare o spingere qualsiasi veicolo, rimorchi e oggetti di ogni genere;
  4. al di fuori delle strade carrabili o adatte ad essere percorse dallo Scooter;
  5. quando lo Scooter è sovraccarico;
  6. per il trasporto di oggetti o di sostanze (materiali infiammabili, corrosivi, tossici, esplosivi, ionizzanti o ossidanti…) che, a causa del loro stato o dell’odore, potrebbero danneggiare il veicolo e/o ritardare la possibilità di utilizzare nuovamente il mezzo;
  7. per partecipare a competizioni sportive (corse, prove, dimostrazioni…);
  8. in violazione del Codice della strada o di altri regolamenti;
  9. per scopi illeciti;
  10. per consentire l’utilizzazione a terzi a titolo gratuito o oneroso;
  11. per il trasporto di passeggeri a titolo oneroso, anche in via occasionale; 
  12. per lezioni di guida; 
  13. per trasportare animali, per caricarvi pacchi pesanti o per fare un trasloco; 
  14. se sta violando qualsiasi obbligo menzionato nelle CGUS.

 

8.3 Conducente dello Scooter CITYSCOOT autorizzato

 

Lo Scooter può essere condotto soltanto dall’Utente iscritto al Servizio e che abbia prenotato il veicolo. 

L’utente s’impegna a far sì che lo Scooter utilizzato non sia condotto da un soggetto diverso dall’Utente stesso, anche qualora il soggetto in questione fosse a sua volta Utente del Servizio CITYSCOOT. Se l’Utente non rispetta tale obbligo, CITYSCOOT applicherà le penali previste dall’ALLEGATO 2 delle presenti CGUS. 

 

In egual modo, l’Utente non è autorizzato a consentire a terzi (ivi compresi i membri della propria famiglia) l’utilizzo del proprio identificativo CITYSCOOT (indirizzo e-mail) e della password associata.

 

Ogni eventuale uso dell’Applicazione con le Credenziali di Accesso si considera un accesso effettuato dall’Utente il quale resta sempre personalmente responsabile per l’utilizzo del Servizio per il tramite dell’Applicazione con l’utilizzo delle sue Credenziali di Accesso.

 

In caso di perdita e\o divulgazione delle Credenziali di Accesso è onere dell’Utente di procedere alla sostituzione. 

 

8.4 Patente

 

Se l’Utente è tenuto a possedere una patente perché si trova nella situazione corrispondente a quella contemplata dall’articolo 4.2, s’impegna a che il suddetto documento sia stato validamente rilasciato dalle autorità competenti del paese di cui è cittadino o nel quale risiede. La patente non deve essere sospesa, annullata, ritirata, scaduta al momento dell’Iscrizione nonché al momento di ogni Utilizzazione. 

 

L’Utente deve essere in possesso della patente (quale la patente A, A1, A2, B, patente AM, patentino motorino) e degli ulteriori documenti menzionati all’articolo 4.2.2, atti a dimostrare che il medesimo è autorizzato a condurre lo Scooter. Il documento o la patente deve essere validamente rilasciato/a dalle autorità competenti del paese di cui è cittadino o nel quale risiede. Tali titoli di abilitazione alla guida non devono essere sospesi, annullati, ritirati, scaduti al momento dell’Iscrizione nonché al momento di ogni Utilizzo. Lo stesso vale per qualsiasi documento integrativo richiesto per la guida degli Scooter. 

 

8.5 Capacità di guida

 

Quando utilizza lo Scooter, l’Utente non deve essere sotto l’influenza di alcool, di droghe, di medicinali o di qualsiasi altra sostanza legale o illegale che alteri le sue facoltà o capacità di condurre con padronanza il veicolo messo a sua disposizione.  In mancanza vengono meno le coperture assicurative.

 

8.6 Limitazione alla circolazione

 

Lo Scooter può circolare soltanto sulle strade e sulle corsie autorizzate ai veicoli di categoria L1e, secondo quanto stabilito dal Codice della strada. Qualora l’Utente non osservi tale prescrizione, troveranno applicazione le penali previste dall’ALLEGATO 1 delle presenti CGUS.

 

8.7 Danni

 

L’Utente è il solo e unico responsabile dei danni, a persone e a cose (ivi compreso lo Scooter), derivanti dall’utilizzo del mezzo e per l’intera durata dell’Utilizzazione. 

 

L’Utente è tenuto a restituire lo Scooter nelle medesime condizioni in cui lo ha ricevuto prima dell’Utilizzazione. In caso di mancato rispetto dell’obbligo anzidetto, l’Utente deve indennizzare o risarcire CITYSCOOT dei pregiudizi e delle spese sostenute in caso di perdita di valore o di danni subiti dal veicolo durante il periodo di Utilizzazione in proporzione alla perdita e/o al danno cagionato, a meno che il danno sia attribuibile a terzi. 

Una franchigia forfettaria di 350 euro può anche essere addebitata sulla carta di credito dell’utente, se applicabile. Una valutazione del danno sarà inviata all’utente da Cityscoot prima dell’applicazione della franchigia. La valutazione è effettuata tenendo in considerazione i costi dei pezzi di ricambio necessari alla riparazione così come indicati qui. Il listino prezzi indicato è fornito solo a titolo informativo. Solo il prezzo comunicato all’utente al momento della riparazione è valido.

 

8.8 Inosservanza delle presenti CGUS

 

In caso di inosservanza degli obblighi previsti dalle presenti CGUS da parte dell’Utente, per fatto proprio o delle persone rientranti sotto la sua responsabilità (eventuale passeggero), il primo sarà tenuto a tenere indenne CITYSCOOT da ogni responsabilità e a risarcire ogni perdita, ogni danno e/o ogni spesa che CITYSCOOT abbia dovuto sopportare a causa dell’inadempimento dell’Utente, in particolar modo se l’inosservanza suddetta ha come effetto quello di escludere la garanzia della copertura assicurativa sottoscritta da CITYSCOOT. La disposizione anzidetta non esclude l’attivazione da parte di CITYSCOOT di ulteriori rimedi nei confronti dei passeggeri o di terzi ascrivibili alla sfera della loro rispettiva responsabilità.  

 

ARTICOLO 9 – ASSICURAZIONE

 

Durante il periodo di Utilizzazione dello Scooter, l’Utente beneficia della polizza assicurativa stipulata da CITYSCOOT che comprende l’assicurazione per la responsabilità civile, la garanzia infortuni del conducente, l’incendio, rapina o furto (tentati o consumati) atti vandalici. Nel costo dell’Utilizzazione è incluso il costo dell’assicurazione.

L’insieme delle garanzie e delle franchigie applicabili è descritto in maniera dettagliata nell’ALLEGATO 2.2. 

 

9.1 Assicurazione per la responsabilità civile

 

9.1.1 Iscrivendosi al Servizio, l’Utente beneficia dell’assicurazione per la responsabilità civile obbligatoria, il cui costo è incluso nel prezzo dell’Utilizzazione.

 

9.1.2 L’assicurazione copre i rischi della Responsabilità Civile per i quali è obbligatoria l’assicurazione entro il limite di Euro [25.000.000 euro] (per capitale, interessi e spese) in relazione ai danni involontariamente causati a terzi dall’Utente durante l’Utilizzazione, in aree pubbliche e private, escluse le aree aereoportuali.

 

9.1.3 Sono esclusi dalla garanzia i seguenti casi:

  • utente che non abbia mai conseguito nessuna abilitazione alla guida dello Scooter;
  • danni causati a terzi durante una gara di velocità non autorizzata ai sensi dell’articolo 9 bis del Codice della Strada, se all’Utente sono state applicate in via definitiva le sanzioni previste dall’articolo 141 del medesimo Codice;
  • i danni causati all’interno delle aree riservate al traffico e alla sosta di aeromobili;

In caso di sinistro in cui l’Utente sia corresponsabile o responsabile in via principale, in conformità all’ALLEGATO 2.2, è previsto il pagamento di una franchigia fissa di Euro 350 per sinistro.

 

9.2 Garanzia infortuni del conducente

 

9.2.1 Oggetto della garanzia

 

L’Utente, in qualità di conducente dello Scooter, beneficia della garanzia “infortuni conducente” il cui costo è incluso nel prezzo dell’Utilizzazione. La copertura assicurativa indennizza l’Utente per gli infortuni che determinano la morte o un’invalidità permanente dell’Utente, verificatisi durante il periodo di Utilizzazione, dal momento in cui l’Utente sale a bordo dello Scooter fino al momento in cui ne ha terminato l’Utilizzazione. La predetta copertura è valida anche per gli infortuni subiti in caso di fermata del veicolo, durante le operazioni necessarie per la ripresa della marcia.

La copertura assicurativa è valida sempre che:

  • l’Utente sia abilitato alla guida dello Scooter;
  • l’Utente abbia rispettato le disposizioni di legge relative all’obbligo di utilizzo del Casco.

 

9.2.2 Portata della garanzia

 

In caso di sinistro durante il periodo di Utilizzazione, l’indennizzo è dovuto all’Utente per le conseguenze dirette ed esclusive dell’infortunio indipendenti da condizioni fisiche o patologiche preesistenti o sopravvenute. Se l’invalidità permanente si verifica, anche successivamente alla scadenza della polizza, ma entro due anni dal giorno nel quale è avvenuto l’infortunio, l’indennizzo dovuto all’Utente sarà calcolato sulla somma assicurata per invalidità permanente totale, in proporzione al grado di invalidità effettivamente riportata, secondo le percentuali indicate nella tabella di cui all’Allegato [2.4]., e fino a un massimale di 50.000 euro.

Nei casi di invalidità permanente non specificati nella suddetta tabella, quest’ultima viene comunque utilizzata come riferimento e l’indennizzo è calcolato tenendo conto della misura in cui è diminuita per sempre la capacità generica dell’Utente di svolgere un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla sua professione.

In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato, le percentuali sopra indicate sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. Per l’Utente mancino, le percentuali relative all’arto superiore destro varranno per l’arto superiore sinistro e viceversa.

Per la valutazione delle menomazioni visive ed uditive si procederà alla quantificazione del grado di invalidità permanente tenendo conto dell’eventuale possibilità di applicazione di presidi correttivi.

Nel caso in cui l’infortunio determini menomazioni a più di uno dei distretti anatomici e/o articolari di un singolo arto, si procederà alla valutazione sommando le singole percentuali fino a raggiungere al massimo il valore corrispondente alla perdita anatomica totale dell’arto stesso.

La perdita totale o parziale, anatomico-funzionale di più organi o arti, comporta l’applicazione di una percentuale di invalidità pari alla somma delle singole percentuali calcolate per ciascuna lesione, fino a raggiungere al massimo il valore del 100%.

 

In caso di decesso, la garanzia è operativa fino a un massimale di 50.000 euro.

Se all’infortunio consegue la morte dell’Utente, entro due anni dalla verificazione del sinistro che ha causato l’infortunio, la somma assicurata da liquidarsi verrà versata in favore degli eredi dell’Utente in parti uguali.

Se l’Utente già indennizzato per invalidità permanente muore entro due anni dal giorno in cui si è verificato l’infortunio ed in conseguenza di questo, la copertura della garanzia è valida nei confronti degli eredi dell’Utente, ai quali sarà corrisposta la differenza tra l’indennizzo pagato e quello assicurato per il caso di morte.

Il diritto all’indennizzo per invalidità permanente è di carattere personale e quindi non è trasmissibile agli eredi; tuttavia, se l’Utente muore per causa indipendente dall’infortunio dopo che l’indennizzo sia stato liquidato o comunque offerto in misura determinata, la copertura è valida nei confronti degli eredi per l’importo liquidato od offerto. 

 

Una franchigia pari al 5% si applica per la voce di danno «lesione permanente all’integrità psico-fisica”. Nessun indennizzo sarà versato per la voce di danno «lesione permanente dell’integrità psico-fisica» se il tasso determinato è inferiore o uguale al 5%.

 

9.2.3 Esclusione della garanzia

 

La garanzia per le lesioni fisiche dell’Utente è esclusa se quest’ultimo:

  • al momento del sinistro, guidava sotto l’influenza di alcool, così come definito dalla normativa vigente o di sostanze stupefacenti in assenza di prescrizione medica, salvo che il sinistro non sia in alcun modo legato da nesso causale con lo stato di alterazione;
  • abbia subito le lesioni in conseguenza di una gara di velocità non autorizzata ai sensi dell’art. 9 bis del codice della strada, se al conducente sono state applicate in via definitiva le sanzioni di cui all’art. 141, comma 9, di detto codice;
  • abbia subito le lesioni in conseguenza di proprie azioni delittuose o di partecipazione a imprese temerarie;
  • derivanti da atti di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici, eruzioni vulcaniche ed inondazioni;
  • che siano conseguenza diretta di trasmutazione del nucleo dell’atomo, come pure di radiazioni provocate dalla accelerazione artificiale di particelle atomiche;

nonché gli infortuni causati da:

  • gli infarti da qualsiasi causa determinati;
  • le ernie di qualsiasi tipo da qualunque causa determinate;
  • le lesioni muscolari determinate da sforzi in genere;
  • le rotture sottocutanee dei tendini;
  • le manifestazioni morbose causate da fatti emotivi.

 

ARTICOLO 10 – PEDAGGI – CONTRAVVENZIONI – MULTE – ILLECITI PENALI

 

L’Utente deve pagare i pedaggi, le contravvenzioni, le multe, i verbali elevati nei suoi confronti e posti a suo carico secondo le leggi vigenti. Conformemente al principio della personalità della pena, l’Utente è ritenuto unico responsabile delle conseguenze di qualsiasi violazione del Codice della strada, delle regole relative alla circolazione o ai parcheggi o di qualsiasi altra legge o regolamento sopravvenuto durante il periodo di Utilizzazione; egli è inoltre responsabile in caso di parcheggio non autorizzato dello Scooter alla fine dell’Utilizzazione. 

 

Nel caso di notifica di un verbale di accertamento di infrazione al Codice della strada commessa dall’Utente, CITYSCOOT indicherà, sin dal momento della ricezione del documento anzidetto, alle autorità competenti l’identità dell’Utente responsabile della violazione. CITYSCOOT addebiterà inoltre all’Utente la somma forfettaria prevista nell’ALLEGATO 2 delle presenti CGUS, per ciascun verbale ricevuto, a titolo di spese di gestione della pratica che la Società sosterrà in relazione al verbale suddetto.  

 

Nell’ipotesi di fermo ammnistrativo del veicolo per utilizzo del Servizio in violazione delle normative previste dal codice della strada e\o leggi vigenti l’Utente sarà tenuto al risarcimento del danno così come disciplinato nell’ALLEGATO 2 delle presenti CGUS.

 

ARTICOLO 11 – RESPONSABILITÀ DI CITYSCOOT

 

CITYSCOOT s’impegna a fornire lo Scooter compresi gli Accessori, nello specifico il Casco omologato e i Documenti di Bordo. 

 

CITYSCOOT non è responsabile della perdita o dei danni riguardanti gli Accessori dell’Utente. L’Utente è obbligato a prendersi cura e a non dimenticare nello Scooter i propri effetti personali. 

 

Esclusi i casi di dolo o colpa grave, CITYSCOOT non potrà essere ritenuta responsabile dei danni cagionati dalla mancanza di disponibilità o dal malfunzionamento del Sito Internet e/o dell’Applicazione o di tutto o parte del Servizio. La fornitura del Servizio e l’adempimento delle presenti CGUS costituiscono per CITYSCOOT soltanto un’obbligazione di mezzi e non di risultato.

 

Giacché il Servizio rientra nella tipologia self-service, CITYSCOOT non è responsabile nei confronti dell’Utente riguardo alla presenza puntuale o all’assenza di Scooter disponibili per l’Utilizzazione né riguardo alla ricarica della batteria quando il livello di carica sia stato comunicato all’Utente. 

 

La responsabilità di CITYSCOOT è limitata ai danni diretti, certi (immediati) e prevedibili. In nessun caso CITYSCOOT è tenuta al risarcimento di danni indiretti quali perdite di mercato, danni commerciali, perdite di clientela, di danni riconducibili a interruzioni dell’attività commerciale, perdite di profitto o ancora di danni all’immagine.

 

L’Utente accetta inoltre che il Servizio Clienti e/o l’uso del Servizio, al momento dell’Iscrizione, della Prenotazione o dell’Utilizzazione dello Scooter, possa/possano rivelarsi malfunzionanti o possa/possano essere temporaneamente fuori servizio. Nello specifico CITYSCOOT non può essere ritenuta responsabile nei casi seguenti: 

 

  • uso improprio o malfunzionamento della rete Internet;
  • virus informatico trasmesso via Internet;
  • interruzione dei servizi accessibili via Internet;
  • malfunzionamento e/o indisponibilità totale o parziale delle reti GSM/GPRS/3G/4G;
  • impossibilità di fornire il Servizio perché il modulo di comunicazione integrato allo Scooter è situato in una zona geografica non coperta dalle reti GSM/GPRS/3G/4G oppure perché si trova nel cono d’ombra del segnale all’interno di una zona geografica coperta;
  • interferenze o malfunzionamenti causati da lavori di manutenzione, potenziamento, ristrutturazione o estensione di installazioni di reti GSM/GPRS/3G/4G effettuati dall’operatore di telecomunicazioni di cui si serve CITYSCOOT;
  • propagazione pericolosa di onde elettromagnetiche, annullamento delle licenze per l’esercizio del servizio dell’operatore di telecomunicazione utilizzato da CITYSCOOT su provvedimento dell’autorità pubblica o la decadenza dalle stesse dovuta a circostanze imprevedibili; 
  • trasmissione dei segnali radio soggetta a vincoli o a limiti di norme tecniche imposte agli operatori di radiotelefonia dalle autorità di regolamentazione o dagli organismi competenti secondo le disposizioni di legge;
  • impossibilità di fornire il Servizio a causa di un guasto o di un malfunzionamento dei satelliti GPS o di interruzione di corrente;
  • errore di localizzazione dovuto a una degradazione del segnale GSM/GPRS/3G4G o del segnale GPS, in particolare a causa della nuvolosità o della vegetazione;
  • non funzionalità dello Scooter qualunque ne sia l’origine;
  • forza maggiore secondo l’interpretazione fornita dalla Corte di Cassazione.

 

In conformità al Codice del Consumo, nessuna limitazione di responsabilità si applica per il caso di morte o lesioni alla persona dell’Utente, risultante da un fatto o un’omissione imputabile alla Società.

 

In casi eccezionali (intendendosi per tali situazioni potenzialmente idonee a compromettere la sicurezza degli Utenti, quali avarie, guasti tecnici, manifestazioni pubbliche, modifiche di regolamenti disciplinanti la circolazione stradale e condizioni metereologiche avverse), CITYSCOOT si riserva il diritto di sospendere temporaneamente il Servizio, tramite tempestivo preavviso all’Utente, senza che alcun indennizzo sia dovuto all’Utente.

 

ARTICOLO 12 – DATI PERSONALI 

 

Nell’ambito dell’erogazione del Servizio, CITYSCOOT raccoglie e tratta alcune tipologie di dati personali degli Utenti in conformità con quanto previsto dal D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (c.d. Codice in materia di protezione dei dati personali) e dalle disposizioni del Regolamento (UE) n. 2016/679 (c.d. General Data Protection Regulation – GDPR).

 

Creando un account CITYSCOOT e/o utilizzando il Servizio, il Cliente prende atto del trattamento dei propri dati personali da parte di CITYSCOOT che avverrà in conformità alle norme di legge vigenti nonché alle disposizioni previste dalla Politica sulla Privacy di CITYSCOOT.  

 

L’Utente presta sin d’ora il suo consenso alla comunicazione, da parte della Società, dei suoi dati identificativi alla Pubblica amministrazione nel caso in cui sia stata commessa, dall’Utente medesimo durante l’utilizzo del Servizio, un’infrazione al Codice della Strada, anche qualora questa comporti la decurtazione dei punti della Patente. La Società informerà l’Utente dell’avvenuta comunicazione dei suoi dati identificativi alla Pubblica Amministrazione.

 

ARTICOLO 13 – OFFERTE PROMOZIONALI – PROGRAMMA FEDELTA’

 

CITYSCOOT può proporre, a propria ed esclusiva discrezione, offerte promozionali che saranno disciplinate dalle presenti CGUS, salvo diversa indicazione nelle condizioni specifiche dell’offerta.

 

CITYSCOOT si riserva il diritto di sospendere, modificare o annullare le suddette offerte promozionali in ogni tempo.

 

13.1 Codici Promozionali

 

Qualora CITYSCOOT metta a disposizione un codice promozionale che dia diritto a un credito, a una riduzione di prezzo o ad ogni altro vantaggio, l’Utente riconosce e accetta che il suddetto codice:

  1. è utilizzabile soltanto una (1) volta e unicamente tramite Sito Internet e/o tramite l’Applicazione; 
  2. non è cumulabile con altri codici promozionali;
  3. è valido soltanto per una durata limitata che sarà comunicata all’Utente insieme al codice promozionale;
  4. può scadere prima del suo utilizzo;
  5. non può essere reso disponibile al pubblico senza espressa autorizzazione da parte di CITYSCOOT
  6. non può essere oggetto di scambio, non può monetizzarsi o convertirsi in contanti;

 

Qualsiasi utilizzo del codice promozionale diverso da quello previsto da CITYSCOOT è proibito. I codici promozionali sono indivisibili, non possono essere trasferiti e non possono essere rimborsati e/o scambiati.

 

In caso di uso fraudolento, illecito o contrario alle presenti CGUS e/o alle condizioni specifiche dell’offerta, CITYSCOOT si riserva il diritto di declinare o ridurre il vantaggio relativo al codice promozionale e di prelevare qualsiasi importo dovuto dall’Utente in conseguenza di siffatto uso. 

 

13.2 Programma Fedeltà di Cityscoot

 

Il programma fedeltà «Bonus Fedeltà» consente agli Utenti di accumulare minuti gratuiti in base al loro status.

13.2.1 Conteggio dei minuti a pagamento utilizzati

Il programma «Bonus Fedeltà» calcola ogni giorno i minuti a pagamento utilizzati dall’Utente nel corso delle sue Utilizzazioni mensili.

Sono conteggiati: i minuti addebitati (per singola unità) in base alla tariffa in vigore o acquistati tramite un Pack CityRider

Non sono conteggiati: i minuti gratuiti (derivanti da codici promozionali, da codici di riferimento, da iniziative o sconti promozionali o dal programma fedeltà del mese precedente) nonché quelli rimborsati o riaccreditati dopo un’Utilizzazione. 

Qualora uno o più Utilizzazioni effettuate dall’Utente nel mese di riferimento siano integralmente o parzialmente rimborsate, il programma fedeltà dedurrà dal numero dei minuti conteggiati i minuti rimborsati o riaccreditati con la conseguente potenziale modifica dello status fedeltà dell’Utente. 

In caso di mancato o ritardato pagamento, CITYSCOOT si riserva il diritto di detrarre i minuti non pagati dall’ammontare di quelli accumulati dall’Utente e di adeguarne il relativo status fedeltà.

13.2.2 Status fedeltà 

In base al numero di minuti accumulati dall’Utente ogni mese, quest’ultimo si vedrà attribuire uno dei seguenti status: 

Numero di minuti a pagamento conteggiati per mese:

Status :

Meno di 300 : 

CityRider

Tra 300 e 499 :

CityLover 

Tra 500 e 999 :

CityMaster

1000 minuti e oltre:

CityLegend

 

Lo status dell’Utente è mantenuto dalla data del suo ottenimento fino a quando egli non raggiunga uno status superiore o fino alla fine del mese di riferimento in corso. 

13.2.3 Attribuzione di minuti gratuiti

Lo status fedeltà definitivo ottenuto alla fine del mese determina il numero di minuti gratuiti offerti all’Utente nel mese successivo. Tali minuti sono accreditati sul conto dell’Utente all’inizio del mese seguente e terminano alla fine del medesimo mese. I minuti saranno inviati all’Utente via mail o attraverso i codici promozionali. I minuti saranno accreditati all’Utente  il mese successivo e scadranno alla fine del mese di accreditamento.

Numero di minuti a pagamento conteggiati per mese:

Status:

Numero di minuti gratuiti attribuiti:

Meno di 300: 

CityRider

0 minuti

Tra 300 e 499 :

CityLover 

30 minuti

Tra 500 e 999 :

CityMaster

60 minuti

1000 minuti e oltre:

CityLegend

130 minuti

 

13.2.4 Utilizzo dei minuti gratuiti

L’Utente può utilizzare i minuti gratuiti a lui attribuiti derivanti dal programma fedeltà durante tutto il mese successivo (nel corso di uno o più Utilizzazioni), fino al loro esaurimento. I minuti gratuiti non consumati durante il suddetto periodo vengono persi.

I minuti gratuiti accreditati sul conto dell’Utente sono i primi ad essere addebitati. Qualora l’Utente abbia beneficiato di ulteriori minuti gratuiti in virtù di campagne commerciali o di marketing (codici promozionali, codici di riferimento/referral, etc), vengono addebitati in via prioritaria quelli la cui data di scadenza risulti più vicina.

I minuti gratuiti sono attribuiti personalmente all’Utente sul suo account e non sono pertanto cedibili. Allo stesso modo non è possibile trasferirli o cumularli con altri minuti gratuiti ottenuti su un altro account. I minuti gratuiti non hanno valore monetario, di scambio o patrimoniale e non possono, in nessun caso, essere convertiti in denaro. 

 

13.3 – Informazioni 

 

L’Utente è informato del credito relativo ai minuti gratuiti tramite e-mail. L’Utente può anche consultare i minuti da lui accumulati e il saldo dei minuti gratuiti nella propria Area Personale, alla voce «Saldo dei minuti». 

Il Servizio Clienti di CITYSCOOT risponde alle richieste d’informazioni degli Utenti sul programma fedeltà e sul suo funzionamento nonché ai reclami e a questioni relative ai problemi tecnici. È raggiungibile telefonicamente al numero +32 02 94 75 84 91, 24h/24, da lunedì a domenica o per e-mail all’indirizzo [email protected].

Si precisa che in caso di cancellazione dal Servizio CITYSCOOT, l’Utente perde il beneficio di tutti i minuti gratuiti accumulati e, più in generale, tutti i vantaggi relativi al programma fedeltà.

13.4 – Responsabilità

 

Esclusi i casi di dolo o colpa grave, CITYSCOOT è sollevata da ogni tipo di responsabilità per le conseguenze dirette o indirette di eventuali anomalie e malfunzionamenti del programma fedeltà CITYSCOOT qualunque ne sia la causa. In caso di difformità del programma, CITYSCOOT si attiverà comunque al meglio per prorogare, per una durata equivalente a quella dello stesso malfunzionamento, il beneficio derivante dai minuti accumulati e gli altri vantaggi acquisiti dall’Utente.   

In caso di contestazione dell’ammontare dei minuti accumulati o del saldo dei minuti dell’Utente, faranno fede unicamente i dati e le informazioni contenute nel database di CITYSCOOT. 

 

ARTICOLO 14 – DECORRENZA DELL’EFFICACIA E DURATA DELL’ISCRIZIONE AL SERVIZIO CITYSCOOT

 

14.1 Decorrenza dell’efficacia

 

L’iscrizione al servizio CITYSCOOT entra in vigore al termine del processo di registrazione descritto all’articolo 5.1 delle presenti CGUS. In deroga alle disposizioni delle presenti CGUS, ogni Iscrizione effettuata prima della data di apertura del Servizio sarà efficace soltanto alla data di apertura del Servizio stesso.

 

14.2 Durata

 

L’Iscrizione è senza limiti di durata fintantoché l’Utente rispetti le disposizioni delle presenti CGUS, fatto salvo il successivo articolo 15.

 

ARTICOLO 15 – SOSPENSIONE O CESSAZIONE DELL’ACCESSO AL SERVIZIO CITYSCOOT

 

15.1 Sospensione o cessazione per iniziativa di CITYSCOOT

 

CITYSCOOT si riserva il diritto di sospendere temporaneamente l’accesso al Servizio all’Utente per qualsiasi ragione. In particolare, Cityscoot sospenderà il Servizio qualora si verificassero situazioni che possono compromettere potenzialmente la sicurezza degli utenti (es. condizioni metereologiche avverse) dando preventiva comunicazione agli Utenti.

 Il saldo a credito «minuti» è mantenuto durante l’intero periodo di sospensione. 

 

CITYSCOOT si riserva il diritto di bloccare temporaneamente l’accesso dell’Utente al Servizio e/o di cancellare definitivamente la sua Iscrizione, senza preavviso e senza che alcun indennizzo sia dovuto all’ Utente medesimo, nei seguenti casi:  

 

  • utilizzo abusivo o fraudolento del Servizio;
  • falsificazioni, omissioni o inesattezza delle informazioni o dei documenti trasmessi dall’Utente o da terzi che agiscano per conto di quest’ultimo o mancato aggiornamento delle informazioni che lo riguardano all’interno della sua Area Personale;
  • divulgazione o utilizzo illecito dei dati e degli estremi dell’account Utente;
  • l’attuazione di tecniche che abbiano lo scopo di eludere le presenti CGUS o che arrechino pregiudizio agli interessi della società CITYSCOOT o agli interessi degli Utenti;
  • mancati pagamenti da parte dell’Utente, ritardi negli stessi o invalidità della carta di credito non regolarizzata entro il termine di quindici (15) giorni. Si precisa che l’accesso al Servizio può essere sospeso fino a quando la posizione suddetta non venga regolarizzata;
  • l’uso improprio dello Scooter ;
  • presenti l’inadempimento degli obblighi previsti dalle presenti CGUS da parte dell’Utente;
  • in caso di interruzione o cessazione del Servizio per qualsiasi motivo, anche alle condizioni di cui all’ articolo 11 del presente documento.

 

15.2 Cancellazione per iniziativa dell’Utente

 

Il Servizio non pone vincoli di durata e l’Utente può interromperne l’uso in qualsiasi momento, per qualsiasi motivo e senza preavviso, inviando una notifica tramite e-mail al Servizio Clienti CITYSCOOT all’indirizzo [email protected]

 

La cancellazione si perfeziona e acquista efficacia solo a seguito del completo pagamento di ogni importo dovuto dall’Utente a CITYSCOOT. 

 

ARTICOLO 16 – DIRITTO APPLICABILE – RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

 

Le CGUS sono disciplinate esclusivamente dalla legge italiana.

 

Nel caso in cui una o varie clausole delle CGUS siano dichiarate invalide o nulle, questo non pregiudicherà la validità del contratto nella sua interezza.

 

Per ogni eventuale controversia originata dalla CGUS o ad esse connesse o derivanti, sarà competente in via esclusiva il Foro del luogo di residenza o domicilio dell’Utente, sito sul territorio italiano.

 

Inoltre, l’Utente potrà rivolgersi ad un Organismo di Risoluzione Alternativa delle Controversie (ADR), secondo le condizioni del Regolamento di tale Organismo e quanto previsto dal Codice del Consumo agli articoli 141 e successivi.

L’Utente potrà rivolgersi ad un ADR anche tramite la piattaforma predisposta dalla Commissione Europea On-line Dispute Resolution https://webgate.ec.europa.eu/odr/main/?event=main.home.show&lng=IT:  tramite tale piattaforma l’Utente potrà consultare l’elenco degli organismi ADR, trovare il link al loro relativo sito ed avviare in caso la procedura di risoluzione on-line della controversia venutasi a creare.  L’indirizzo email di CITYSCOOT che l’Utente dovrà inserire sul portale ODR è il seguente: [email protected] 

 

ARTICOLO 17 – COMUNICAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI D’USO DEL SERVIZIO AGLI UTENTI E ARCHIVIAZIONE DELLA LORO ACCETTAZIONE 

 

17.1 Comunicazione e accettazione delle Condizioni Generali

 

Le Condizioni Generali del Servizio sono proposte all’Utente al momento dell’iscrizione e ogni volta che uno Scooter viene nuovamente prenotato. Quest’ultimo presta il consenso e manifesta la volontà di accettare le CGUS spuntando la casella corrispondente al momento dell’Iscrizione. 

 

Egli può in ogni momento consultare le CGUS in vigore sul Sito Internet www.cityscoot.eu e sull’Applicazione. Dopo la conclusione del contratto, la conferma del contratto concluso verrà inviata all’Utente tramite supporto durevole (e-mail), contenente anche un link da cui è possibile effettuare il download di una copia delle Condizioni Generali del Servizio. 

 

17.2 Archiviazione dell’accettazione dell’Utente

 

L’accettazione delle CGUS da parte del Cliente è espressa tramite selezione di accettazione delle Condizioni generali al momento della creazione di un account CITYSCOOT. Spuntando la casella, l’Utente dichiara di aver letto le CGUS sul Sito Internet o sull’Applicazione e di averle comprese pienamente. La Società CITYSCOOT archivia i dati relativi a tale comunicazione elettronica manifestante l’accettazione per un periodo di due (2) anni decorrenti dalla risoluzione di ogni rapporto contrattuale.  

 

17.3 Modifiche alle CGUS 

 

Le presenti CGUS (ivi comprese le tariffe e le penali applicabili) possono essere aggiornate da CITYSCOOT ogni volta che quest’ultima lo ritenga opportuno. Il loro aggiornamento sarà portato a conoscenza dell’Utente con qualsiasi mezzo, in particolare attraverso l’Applicazione. 

 

In caso di modifiche apportate alle CGUS che siano intervenute successivamente alla sua Iscrizione, l’Utente sarà invitato a spuntare la casella «accetto le condizioni generali d’uso» prima di effettuare una nuova Prenotazione mediante l’Applicazione. In caso contrario, l’Utente è libero di non utilizzare ulteriormente il Servizio e può cancellare la propria Iscrizione seguendo le istruzioni descritte all’articolo 15.2 di cui sopra. In ogni caso, qualsiasi modifica delle presenti CGUS sarà considerata accettata e opponibile all’Utente nell’ ipotesi in cui questi, informato di dette modifiche, séguiti a utilizzare il Servizio.

***

L’Utente, dopo aver preso visione delle presenti condizioni che regolano il rapporto, dichiara, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1341 c.c., di accettare e approvare specificamente gli Articoli: 5, MODALITÀ D’ISCRIZIONE (incluso paragrafi 5.1. Modalità di iscrizione delle persone fisiche, 5.2. Recesso e 5.3 Cancellazione); 6, MODALITÀ D’USO DEL SERVIZIO CITYSCOOT (incluso paragrafi 6.1. Disposizioni generali, 6.2 Utilizzazione di uno Scooter e 6.3 Procedura di assistenza); 7, PAGAMENTI (incluso paragrafi 7.1 Disposizioni generali, 7.2 Pagamento del periodo di Utilizzazione, 7.3 Pagamento delle penali, 7.4 Aggiornamento degli strumenti di pagamento, 7.5 Autorizzazione a effettuare prelievi sulla carta di credito, 7.6 Fatturazione); 8, OBBLIGHI DELL’UTENTE (incluso i paragrafi 8.1 Prescrizioni, 8.2 Modalità di Utilizzo 8.3 Conducente dello Scooter Cityscoot autorizzato, 8.4 Patente, 8.5 Capacità giuridica, 8.6 Limitazione alla circolazione, 8.7 Danni, 8.8 Inosservanza delle presenti CGUS); 9 ASSICURAZIONE (incluso i paragrafi 9,1 Assicurazione per la responsabilità civile, 9.2 Garanzia infortuni conducenti  ed esclusione della garanzia) 10, PEDAGGI – CONTRAVVENZIONI – MULTE – ILLECITI PENALI; 11, RESPONSABILITÀ DI CITYSCOOT,  13 OFFERTE PROMOZIONALI, 15, SOSPENSIONE O CESSAZIONE DELL’ACCESSO AL SERVIZIO CITYSCOOT (inclusi i paragrafi 15.1 Sospensione o cessazione per iniziativa di Cityscoot, 15.2 Cancellazione per iniziativa dell’Utente); 16, DIRITTO APPLICABILE – RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE 17 COMUNICAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI D’USO DEL SERVIZIO AGLI UTENTI E ARCHIVIAZIONE DELLA LORO ACCETTAZIONE.

 

ALLEGATO 1 – Condizioni Tariffarie 

  • 0,29€ AL MINUTO

 

Il prezzo applicabile per i “pacchetto minuti” (CITYRIDER) e il prezzo proposto sull’applicazione al momento dell’acquisto.

ALLEGATO 2

ALLEGATO 2.1 – Tabella riassuntiva delle penali 

Gli importi delle penali descritte qui di seguito, fatta eccezione per le somme relative alle contravvenzioni, si considerano tutti inclusivi di IVA. 

 

TIPOLOGIA DI INADEMPIMENTO O DI INCIDENTE

PENALI – SANZIONI

Abbandono dello scooter fuori area durante il periodo di Utilizzazione

Il noleggio rimane efficace senza alcun limite di fatturazione fino a quando lo Scooter non viene restituito dall’Utente o, se l’Utente rifiuta, fino a quando non viene recuperato da CITYSCOOT. Oltre al noleggio consumato fino all’effettiva presa in consegna dello Scooter da parte di CITYSCOOT o di un servizio di soccorso autorizzato da CITYSCOOT (effettuato entro un periodo massimo di 48 ore), all’Utente sarà fatturato il costo del rimpatrio dello Scooter all’interno della CITYSCOOT Zone (o dell’officina) stabilita in base al luogo in cui si trova lo scooter:

– Nelle città vicine non comprese nella zona: 100€.

– Fuori dalla zona, fuori dalle città vicine: 200€.

Tradotto con www.DeepL.com/Translator

Restituzione dello scooter all’interno di una zona privata non accessibile al pubblico

All’utente che restituisca lo scooter all’interno di una zona privata non accessibile al pubblico saranno addebitati 20€ per ogni ora a decorrere dalla fine dell’Utilizzazione (compreso durante il periodo di chiusura del servizio) fino al deposito dello scooter in un’area accessibile al pubblico all’interno di una Zona CITYSCOOT + 50€ di spese di trasporto.

+ Sospensione immediata dell’accesso al Servizio. 

Mancato pagamento

Mancato pagamento degli importi dovuti a CITYSCOOT dall’Utente. 

Sospensione dell’accesso al servizio fino al pagamento delle somme dovute. 

Le spese sostenute da CITYSCOOT fino al recupero delle somme dovute più gli interessi al tasso legale in vigore in quel momento in Italia +10 punti percentuali saranno a carico dell’utente.

Batteria scarica al di fuori della zona CITYSCOOT

Dovuta alla negligenza da parte dell’Utente e che comporti l’intervento di CITYSCOOT o di un tecnico incaricato da quest’ultima.

Spese sostenute per riportare lo scooter nella zona CITYSCOOT o in officina: 

– Nelle città incluse (parzialmente o totalmente) nella zona di Cityscoot: 50€.

– Nelle città limitrofe non comprese nella zona: 100€.

– Altrove: 200€.

Perdita o deterioramento del casco

Fattura di 150€ per la sostituzione del casco e i costi di intervento.

Inosservanza da parte dell’utente della procedura di assistenza descritta all’articolo 6.3 

Sinistro non dichiarato dall’utente.

Constatazione non comunicata a CITYSCOOT entro le 48 ore dalla verificazione del sinistro.

Furto non denunciato alle autorità di polizia. 

Fatturazione in caso di rimpatrio dello Scooter, a seconda della posizione dello scooter:

– Nelle città incluse (parzialmente o totalmente) nella zona di Cityscoot: 50€.

– Nelle città limitrofe non comprese nella zona: 100€.

– Altrove: 200€.

Commissioni di gestione 15€

+ Sospensione immediata dell’accesso al servizio. 

Reticenza dell’utente o inesattezza delle informazioni fornite 

Al momento dell’Iscrizione al servizio che può comportare una modifica delle garanzie previste dal contratto di assicurazione o pregiudizi subiti da CITYSCOOT. 

Risarcimento da parte dell’utente del pregiudizio subito da CITYSCOOT e/o di terzi che sia conseguenza diretta della reticenza o dell’inesattezza dei dati forniti dall’utente al momento dell’Iscrizione al servizio. 

+ Sospensione immediata dell’accesso al servizio 

Rimozione forzata dello scooter o sequestro da parte dei servizi di polizia

A causa di parcheggio non autorizzato.

Addebito all’ultimo utente che ha parcheggiato lo scooter:

– Spese di viaggio di uno dei nostri agenti o fornitori di servizi incaricati di ritirare e riconsegnare lo scooter a fine campo: 50€.

– Le spese effettive in sterline sono limitate all’orario di guardia di un giorno.

– Dall’importo del noleggio eventualmente in corso fino al ritorno dello Scooter alla zona CITYSCOOT o alle officine CITYSCOOT.

Contravvenzioni

Infrazioni per parcheggio, guida pericolosa, eccesso di velocità, inosservanza del Codice della strada. 

La contravvenzione sarà indirizzata all’utente in questione e dovrà da costui essere direttamente pagata presso il servizio pagamento delle contravvenzioni. 

L’utente si vedrà inoltre addebitati 15€ per le spese di gestione.

Sinistro senza individuazione di terzi responsabili o furto dello scooter 

(In linea generale ogni volta in cui può trovare applicazione la franchigia per il furto o i danni)

Oltre alla somma relativa alla franchigia (vedere ALLEGATO 2.2) o alla somma per il rientro dello scooter, all’utente saranno addebitate le spese di gestione pari alla somma di 100€ che andranno a coprire le pratiche presso l’assicuratore e quelle presso la ditta incaricata di effettuare la perizia. 

 

Fermo Amministrativo

A causa di inosservanza del Codice della strada da parte dell’Utente

Oltre alle somme relative alle contravvenzioni, ed alle eventuali spese di gestione pari ad €100, all’Utente sarà addebitata una somma pari ad €15 per ogni giorno di Fermo Amministrativo a titolo di risarcimento per fermo del veicolo.

 

ALLEGATO 2.2 –  Tabella riassuntiva delle franchigie applicabili per ogni garanzia

 

GARANZIE INCLUSE

FRANCHIGIE

Responsabilità Civile

Franchigia: 350 €

Infortuni del conducente

Franchigia del 5% per lesione permanente dell’integrità psico-fisica 

Atti Vandalici ed Eventi Naturali 

Franchigia : 350 €

Incendio

Franchigia: 350 €

Furto

Franchigia: 350 €

Altri danni allo scooter non coperti 

Franchigia: 350 € (fuori copertura)

 

ALLEGATO 2.3 – Pagamento dell’indennizzo

 

L’assicuratore effettua il pagamento dell’indennizzo entro trenta giorni dal raggiungimento dell’accordo fra le parti sull’ammontare del danno, ricevuta la necessaria documentazione.

Tabella per la liquidazione dell’indennità di invalidità permanente

L’indennità per invalidità permanente parziale – fermi i criteri di franchigia operanti – verrà calcolata sulla somma assicurata per invalidità permanente totale, in proporzione al grado di invalidità che va accertato facendo riferimento ai valori  sotto elencati.

 

Perdita totale, anatomica o funzionale, di:

Destro

%

%

Sinistro

%

un arto superiore

70

 

60

una mano o un avambraccio

60

 

50

un pollice

18

 

16

un indice

14

 

12

un medio

8

 

6

un anulare

8

 

6

un mignolo

12

 

10

una falange ungueale del pollice

9

 

8

una falange di altro dito della mano

1/3 del dito

   

anchilosi della scapolo-omerale con arto in posizione favorevole, ma con immobilità della scapola

25

 

20

anchilosi del gomito in angolazione compresa fra 120° e 70° con prono-supinazione libera

20

 

15

anchilosi del polso in estensione rettilinea (con prono-supinazione libera)

10

 

8

paralisi completa del nervo radiale

35

 

30

paralisi completa del nervo ulnare

20

 

17

amputazione di un arto inferiore:

     
  • al di sopra della metà della coscia
 

70

 
  • al di sotto della metà della coscia ma al di sopra del ginocchio
 

60

 
  • al di sotto del ginocchio, ma al di sopra del terzo medio di gamba
 

50

 

amputazione di un piede

 

40

 

amputazione di ambedue i piedi

 

100

 

amputazione di un alluce

 

5

 

amputazione di un altro dito del piede

 

1

 

amputazione della falange ungueale dell’alluce

 

2,5

 

anchilosi dell’anca in posizione favorevole

 

35

 

anchilosi del ginocchio in estensione

 

25

 

anchilosi della tibio-tarsica ad angolo retto con anchilosi della sotto-astragalica

 

15

 

paralisi completa dello sciatico-popliteo esterno

 

15

 

perdita totale della facoltà visiva di un occhio

 

25

 

perdita totale della facoltà visiva di ambedue gli occhi

 

100

 

sordità completa di un orecchio

 

10

 

sordità completa di ambedue gli orecchi

 

40

 

stenosi nasale assoluta monolaterale

 

4

 

stenosi nasale assoluta bilaterale

 

10

 

esiti di frattura scomposta di una costa

 

1

 

esiti di frattura amielico somatica con deformazione a cuneo di:

     
  • una vertebra cervicale
 

12

 
  • una vertebra dorsale
 

5

 
  • 12° dorsale
 

10

 
  • una vertebra lombare
 

10

 

esiti di frattura di un metamero sacrale

 

3

 

esiti di frattura di un metamero coccigeo con callo deforme

 

5

 

postumi di trauma distorsivo cervicale con contrattura muscolare e limitazione dei movimenti del capo e del collo

 

2

 

perdita anatomica di un rene

 

15

 

perdita anatomica della milza senza compromissioni significative della crasi ematica

 

8

 

 

Per le menomazioni degli arti superiori, in caso di mancinismo, le percentuali di invalidità previste per il lato destro varranno per il lato sinistro e viceversa.